Aggiornamento di CoASt

CoASt versione 1.5.5 rilasciato in data 16 aprile 2019.

Nota bene: chi ha acquistato il servizio può ora inviare automaticamente le fatture elettroniche ai server di Aruba. Per attivare questa funzionalità è necessario aprire la finestra Dati fatturazione elettronica. In questa finestra si dovranno digitare lo username e la password utilizzate per accedere al servizio di fatturazione elettronica di Aruba.

Per scaricare l’aggiornamento alla versione più recente di CoASt scegliete qui sotto il vostro sistema operativo. Più in basso troverete le istruzioni.

Windows

Fate click qui: scarica l’aggiornamento per Windows

Dopo avere scaricato l’aggiornamento è sufficiente eseguirlo.

Mac OS X

Fate click qui: scarica l’aggiornamento per Mac OS X

L’aggiornamento è contenuto in una immagine disco. L’immagine dovrebbe aprirsi automaticamente: eseguite il programma di aggiornamento contenuto.

Linux

Fate click qui: scarica l’aggiornamento per Linux 32 bit

Fate click qui: scarica l’aggiornamento per Linux 64 bit

Scaricate l’archivio compresso e scompattatelo in una cartella. Aprite la cartella ed eseguite il programma di aggiornamento.

Istruzioni

La configurazione più comune di CoASt è quella monoutente: il programma viene usato su un solo computer. In questo caso CoASt è installato solo in quel computer, l’aggiornamento è molto semplice e le istruzioni sono riportate più in basso. Sono anche disponibili  informazioni sull’aggiornamento per le versioni in rete.

Avviate il programma di aggiornamento: comparirà una finestra che contiene due caselle: Aggiorna il programma e Aggiorna gli archivi. Controllate che entrambe le caselle siano selezionate: è possibile selezionare la cartella in cui cercare il programma e quella in cui cercare gli archivi, ma normalmente il programma di aggiornamento trova automaticamente le posizioni corrette.

Prima di procedere è necessario introdurre un codice di aggiornamento che si ottiene tramite il sito internet. A fianco della casella del codice di aggiornamento c’è un pulsante Cerca il codice su internet: se il computer è collegato ad internet potete premerlo per recuperare automaticamente il codice.

Dopo avere ottenuto il codice di aggiornamento potete premere il pulsante Aggiorna per avviare l’aggiornamento. Al termine dell’aggiornamento verrà visualizzato un messaggio informativo.

Se il computer non è collegato ad internet è necessario collegarsi al nostro sito internet da un altro computer, seguire il collegamento Registrazioni sulla sinistra e richiedere il codice di aggiornamento. Prendete nota del codice ottenuto e digitatelo nella casella del programma di aggiornamento.

Novità

E’ possibile ottenere maggiori informazioni avviando il programma ed aprendo il menu ?/Novità.

Versione 1.5.5

  • Contabilità: è stata aggiunta la possibilità di creare la comunicazione dati fatture transfrontaliere, più nota come esterometro.
  • Fatturazione elettronica: è stata effettuata una modifica che riguarda gli utenti che inviano automaticamente le fatture elettroniche tramite il servizio di Aruba. Aruba ha effettuato delle modifiche al protocollo di trasmissione che entreranno in vigore il 13 maggio 2019. Con questo aggiornamento l’invio automatico continuerà a funzionare correttamente.
  • Fatturazione elettronica: sono state effettuate piccole modifiche per migliorarne il funzionamento.
  • Anagrafica clienti: è stata aggiunta la possibilità di memorizzare un importo bolli che verrà automaticamente riportato nelle fatture.

Versione 1.5.4

  • Contabilità: nella stampa del brogliaccio è stato aggiunto un filtro sul tipo IVA in modo da poter, ad esempio, stampare solo le registrazioni relative alle vendite.
  • Contabilità: nelle registrazioni con IVA è stata aggiunta una casella per la data di competenza. Questa data verrà usata al posto della data di registrazione per la stampa dei registri IVA e della liquidazione IVA. Questo permette, ad esempio, di calcolare nella liquidazione IVA di gennaio una fattura ricevuta i primi giorni di febbraio: è sufficiente introdurre la data di ricezione nella data di registrazione e il 31/01 nella data di competenza.
  • Fatturazione elettronica: quando si inserisce o si modifica una fattura ora il pulsante Dati agg. F.E. permette di inserire un maggior numero di informazioni aggiuntive.
  • Fatturazione elettronica: è stata allungata la descrizione dei codici IVA. Dato che questa descrizione viene riportata nella fattura per i codici con aliquota zero ora è più semplice riportare i dati necessari.
  • Fatturazione elettronica: ora, quando si aggiunge o si modifica un cliente, è possibile specificare una esigibilità IVA personalizzata da inserire nella fattura elettronica al posto di quella definita nei dati di fatturazione elettronica. Questo è utile in situazioni particolari dove alcuni clienti hanno una esigibilità IVA diversa dagli altri.
  • Fatturazione elettronica: ora, quando si aggiunge o si modifica una fattura con ritenuta d’acconto, è possibile modificare la causale di pagamento della ritenuta che verrà inserita nella fattura elettronica.
  • Fatturazione elettronica: è stata aggiunta la possibilità di inserire nella fattura elettronica il codice fiscale anche per clienti che hanno memorizzato il numero di partita IVA. Questo può essere utile in situazioni particolari.
  • Vendita al dettaglio: ora è possibile stampare un elenco degli articoli venduti.

Versione 1.5.3

  • Fatturazione elettronica: sono stati aggiunti dei controlli sulla correttezza dei dati digitati dall’utente. Questo permette di individuare per tempo fatture che non sarebbero accettate dal sistema.

Versione 1.5.2

  • Fatturazione elettronica: ora quando si preme il pulsante Clienti nella finestra principale il programma mostra anche il codice di fatturazione elettronica dei nominativi mostrati.
  • Fatturazione elettronica: ora è possibile creare fatture elettroniche anche partendo dalle fatture accompagnatorie.
  • Fatturazione elettronica: ora è possibile creare fatture elettroniche anche partendo da fatture con importi unitari I.V.A. compresa.
  • Fatturazione elettronica: ora nella finestra Dati fatturazione elettronica è anche possibile decidere se il documento creato sarà una fattura o una parcella. Nella stessa finestra è anche possibile specificare l’esigibilità I.V.A.
  • Creazione fatture e documenti simili: ora se quando si sceglie il cliente si digita un testo che inizia con * il programma permetterà di scegliere tra tutti i nominativi che contengono al loro interno il testo successivo, invece di iniziare come specificato.

Versione 1.5.1

  • Fatturazione elettronica: sono stati corretti dei problemi che si presentavano in situazioni particolari.

Versione 1.5.0

  • Fatturazione elettronica: è stato aggiunto un comando per creare più fatture elettroniche in sequenza, come era già possibile fare per la stampa delle fatture tradizionali.
  • Fatturazione elettronica: è stato aggiunto un comando per visualizzare il contenuto di una fattura elettronica appena creata in modo analogo alla visualizzazione che si può ottenere dal sito www.fatturapa.gov.it. Questa funzionalità può essere utile per un controllo dato che mostra la fattura come sarà vista dal Sistema di Interscambio.
  • Fatturazione elettronica: il programma è ora in grado di inviare automaticamente le fatture elettroniche appena create al servizio di fatturazione elettronica di Aruba. Questo evita complicazioni ed eventuali dimenticanze. Per utilizzare questa funzionalità è necessario acquistare il servizio corrispondente.

Versione 1.4.2

  • E’ stata aggiunta la possibilità di creare fatture in formato elettronico per i privati, analogamente a quelle per la Pubblica Amministrazione.

Versione 1.4.1

  • Comunicazione liquidazioni periodiche IVA: il programma è stato aggiornato alle modifiche della normativa per le comunicazioni da effettuare nel 2018.

Versione 1.4.0

  • Comunicazione dati fatture: il programma è stato aggiornato alle modifiche della normativa effettuate a inizio 2018. In sostanza non è più necessario introdurre nome e cognome (o ragione sociale) nella scheda dei clienti e fornitori.
  • Fatturazione: ora quando si sceglie un articolo di magazzino da inserire nella fattura (o in documenti simili) è possibile visualizzare solo gli articoli presenti a magazzino. E’ sufficiente selezionare la casella Solo articoli presenti nella finestra di scelta articolo.
  • Gestione agenti: ora nella scheda degli articoli di magazzino è possibile specificare quattro provvigioni diverse per le quattro fasce di prezzo. Prima era presente una singola provvigione.
  • Elenchi: ora è possibile creare gli elenchi in formato CSV, oltre che a video, stampante e PDF. Questa opzione permette di creare un file che può essere aperto direttamente da programmi di foglio elettronico come Microsoft Excel e LibreOffice Calc.
  • Modulo vendite: è stato aggiunto il supporto ai registratori di cassa RCH.
  • Modulo vendite: ora nella finestra Vendite è possibile modificare direttamente gli articoli di magazzino.

 Versione 1.3.4

  • E’ stata aggiunta la possibilità di creare la comunicazione dati fatture. Questa comunicazione sostituisce il precedente spesometro. CoASt è in grado di creare il file in formato XML nel formato richiesto dall’Agenzia delle Entrate. L’utente dovrà poi provvedere ad inviare il file.

Versione 1.3.2

  • Ora la comunicazione delle liquidazioni periodiche I.V.A. utilizza gli importi precedentemente memorizzati quando si stampa la liquidazione I.V.A. in via definitiva. Se non si è stampata la liquidazione in via definitiva le caselle con gli importi saranno vuote e dovranno essere compilate manualmente.

Versione 1.3.1

  • Aggiunta la possibilità di creare la comunicazione delle liquidazioni periodiche I.V.A. in formato telematico. CoASt è in grado di creare il file in formato XML nel formato richiesto dall’Agenzia delle Entrate. L’utente dovrà poi provvedere ad inviare il file.

Versione 1.3.0.2

  • Aggiunta la possibilità di creare la comunicazione operazioni I.V.A. (spesometro) per l’anno 2016.

Versione 1.3.0

  • Fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione: è stata aggiornata la struttura dei files creati alla nuova versione in vigore nel 2017.
  • Magazzino: nell’importazione listini da files in formato CSV è stata aggiunta la possibilità di importare anche la famiglia. Nella versione precedente era solo possibile assegnare una famiglia fissa a tutti gli articoli importati.
  • Magazzino: ora è possibile cercare i movimenti di magazzino anche in base al codice. Nelle versioni precedenti era solo possibile la ricerca per data.

Versione 1.2.2

  • Magazzino: è stata aggiunta la possibilità di importare listini da files in formato CSV. Questi files possono essere creati, ad esempio, da programmi come Excel.
  • Il programma è in grado di inviare fatture e altri documenti per posta elettronica. Questa funzionalità è stata modificata in modo da essere compatibile con un maggior numero di fornitori di servizi internet. In particolare ora il programma funziona con GMail senza bisogno di configurazioni particolari.
  • Fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione: ora è possibile inserire i dati <CodiceTipo> e <CodiceValore> per gli articoli presenti nella fattura.

Versione 1.2.0

  • Aggiunta la possibilità di creare la comunicazione operazioni I.V.A. (spesometro) per l’anno 2015.
  • Magazzino: è stato aggiunto un pulsante per calcolare il costo di un articolo con distinta base, inteso come somma dei costi dei suoi componenti.
  • Magazzino: nelle stampe dell’elenco articoli di magazzino, dell’inventario e dell’elenco movimenti ora è possibile stampare anche il codice a barre degli articoli.
  • Fatturazione: è stata aggiunta la possibilità di creare un file con le disposizioni di incasso SEPA Direct Debit, che sostituiscono i vecchi RID.
  • Fatturazione: è stato aggiunto il supporto per la fatturazione periodica. Si tratta di fatture che vengono create automaticamente ad intervalli di tempo prefissati, come ad esempio quelle per bollette o canoni di assistenza.
  • Stampa elenco fatture: è stata aggiunta la possibilità di stampare un quadro riepilogativo con i totali suddivisi per codice I.V.A.
  • Stampa fatture, ddt e simili in sequenza: ora quando si stampano più fatture (o simili) in sequenza è possibile stampare solo le fatture di clienti che hanno un certo testo memorizzato nella casella tipo.

Versione 1.1.7

  • Fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione: ora è possibile inserire righe molto lunghe nella fattura elettronica.
  • Nel modulo Fatture è ora possibile associare un diverso registro I.V.A. vendita a ciascuna serie/numerazione delle fatture emesse. Questo è utile per chi emette fatture elettroniche per la P.A. che usano una numerazione separata e vanno registrate in un diverso registro I.V.A.
  • E’ stata aggiunta la possibilità di ottenere tutti gli elenchi prodotti dal programma in formato PDF. Questa possibilità è stata aggiunta a quelle già presenti: video e stampante.
  • Nel modulo Magazzino è stata aggiunta la possibilità di copiare la distinta base da un codice ad un altro.

Versione 1.1.5

  • Ulteriori modifiche alla creazione del file per la fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione.
  • Aggiunta la possibilità di creare la comunicazione operazioni I.V.A. (spesometro) per l’anno 2014.
  • Aggiunta la possibilità di specificare dei cointestatari per le registrazioni con I.V.A., unicamente per la creazione dello spesometro.

Versione 1.1.3

  • E’ stata aggiunta la gestione dell’emissione di fatture split payment.
  • E’ stata modificata la creazione del file per la fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione, adattandolo a ulteriori modifiche che sono state effettuate per l’invio di fatture split payment.

Versione 1.1.1

  • E’ stata modificata la creazione del file per la fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione, adattandolo alla nuova versione che verrà utilizzata da febbraio 2015.

Versione 1.1.0

  • Nella ricerca avanzata clienti e fornitori ora è possibile cercare i nominativi anche per e-mail o per PEC.
  • Nel modulo Magazzino è ora possibile importare listini METEL versione 021.
  • Nella ricerca avanzata del modulo magazzino è ora possibile cercare gli articoli anche per codice a barre.
  • Nel modulo Magazzino l’elenco articoli sotto scorta ora stampa anche la quantità minima di riordino e la quantità per confezione.
  • Fatturazione elettronica PA: è stata aggiunta la possibilità di memorizzare il campo RiferimentoAmministrazione e di aggiungere un massimo di tre allegati.
  • Modulo Fatture: ora è possibile aggiungere i codici CIG e CUP nel file in formato standard con i dati delle Ri.Ba. da presentare.

Versione 1.0.10

  • La procedura per inserire un codice di registrazione o un codice di rinnovo è stata semplificata: ora il programma è in grado di recuperare automaticamente le informazioni necessarie da internet.
  • E’ stata aggiunta la possibilità di memorizzare, per ogni cliente, sia un indirizzo di posta elettronica ordinaria che uno di posta elettronica certificata (PEC). Ora è possibile scegliere di inviare i documenti (fatture, preventivi ecc.) per posta elettronica usando la posta ordinaria o quella certificata.
  • Magazzino: ora, se un articolo di magazzino ha prezzo uguale a zero, il codice I.V.A. non è più obbligatorio e quindi può essere lasciato vuoto. Questo semplifica l’uso di codici di magazzino fittizi per riportare in fattura testi ripetitivi di più righe.
  • Nella gestione delle fatture accompagnatorie è stata aggiunta la possibilità di fatturare preventivi o ordini cliente.
  • Ora la finestra di carico e scarico magazzino ricorda alcune informazioni come il numero e la data del d.d.t. quando si chiude e si riapre la finestra stessa.

Versione 1.0.9

  • E’ ora possibile memorizzare dei dati aggiuntivi, non obbligatori, nelle fatture in formato elettronico per la Pubblica Amministrazione. Questo è utile, ad esempio, per indicare il codice CIG.

Versione 1.0.7

  • Aggiunta creazione delle fatture in formato elettronico per la Pubblica Amministrazione.
  • Aggiunto supporto per clienti e fornitori esteri.
  • Aggiunta la possibilità di digitare il prezzo totale per ogni riga di una fattura, invece del prezzo unitario.
  • Ora quando si stampano fatture, preventivi e simili il programma scrive il simbolo di € davanti all’importo totale.
  • Stampa fatture, preventivi e simili: ora il programma permette di specificare margini diversi per la stampa su carta e la creazione PDF. In questo modo è possibile centrare come desiderato entrambe le stampe.
  • Ora la stampa dell’elenco fatture, ddt e simili permette di stampare solo i documenti relativi a clienti con un certo tipo.
  • E’ stata aggiunta la possibilità di stampare più preventivi con un unico comando.
  • E’ possibile scegliere di stampare fatture, ddt e simili in grassetto.

Versione 1.0.2

  • Aggiunta la gestione di una installazione multiazienda.